La Compagnia teatrale Vittorio Alfieri nasce nel 1982 da un gruppo di amici che avevano già lavorato insieme ai tempi del Liceo Vittorio Alfieri di Torino.

Dirigenti medici di ogni livello, medici libero professionisti, terapisti ed amministrativi, hanno lavorato insieme per molti anni a favore dell’A.R.S.P.I. Onlus, Associazione di Riferimento e Supporto per le malattie Polmonari Infantili curate presso la divisione di Pneumologia dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Negli anni successivi sono entrati a far parte della Compagnia altri elementi di varia provenienza professionale, buona parte dei quali formati da scuole di recitazione e con pregresse esperienze teatrali.

La Compagnia, fondata e diretta dal Prof. Nico Castello, ha posto in scena testi di William Shakespeare (Amleto, Macbeth, Le allegre comari di Windsor), di Pedro Calderòn de la Barca (La Vita è sogno), di Diego Fabbri (Processo a Gesù), di Molière (Il malato immaginario), di Thornton Wilder (Piccola città, Le regine di Francia), nonché varie opere di autori medievali, Pirandello, Cechov, Gogol, Moro, Fallaci, Redi e Rutebeuf.

La Compagnia si è esibita nei più prestigiosi teatri torinesi tra cui Carignano, Piccolo Regio, Gobetti, Juvarra, Erba, Alfieri, Esedra e in vari altri teatri minori. Ha allestito tournée in alcuni centri regionali, ha partecipato per due anni al festival del maggio Mappanese e più volte al Centro Pannunzio di Torino. Nel 1987 ha allestito “Una partita a Scacchi” di Giuseppe Giacosa al castello di Verrès, su invito del Lions Club di Aosta. Ha inoltre realizzato edizioni radiofoniche di testi di Lord Dunsany, Giacosa, Wilder ed un’edizione didattica di “Pierino ed il lupo” di Prokoviev.

Nel maggio 2006 ha presentato al teatro Gobetti “Edipo Re” di Sofocle in un’edizione rigorosamente “classica”, regia di Nico Castello e coreografie di Marilena Goria, con l’egida dell’Associazione Italiana di Cultura Classica e con il patrocinio del Comune di Torino e del Lions Club Torino Crimea, nonché dell’Inner-wheel 45° parallelo. L’incasso è stato totalmente devoluto all’A.R.S.P.I. ed all’Associazione FORMA che appoggia e sponsorizza attività assistenziali e scientifiche dell’Ospedale Infantile Regina Margherita.

Nel febbraio 2008 ha allestito al Teatro San Giuseppe di Torino “La Locandiera” di Carlo Goldoni, preceduta da un prologo tratto da lettere dello stesso autore. Lo spettacolo è stato replicato in numerosi altri teatri di Torino e Provincia. Nel 2009 ha portato in scena “Il Re muore” di Jonesco al teatro Esedra di Torino e nel marzo 2010 “Lo zoo di vetro” di Tennessee Williams.

Nell'autunno 2010 ha allestito uno spettacolo di Cechov (2 atti unici) e uno di Tolstoj (Il primo Distillatore), in prima assoluta per l’Italia.

Nel giugno 2013 ha allestito il "Sogno di una notte di mezz'estate" di W. Shakespeare, riscuotendo un notevole successo al teatro Gobetti di Torino e ben 4 repliche.

Ad aprile 2015 ha allestito la "Sensale di Matrimoni" di T. Wilder, unica rappresentazione al Teatro Nuovo di Torino, sono seguiti gli allestimenti del Borghese gentiluomo di Molière (Teatro Agnelli), de La visita della vecchia signora di Dürenmatt e di Esami di maturità di Fodor, al Teatro S.Giuseppe.

La Compagnia teatrale Vittorio Alfieri si è avvalsa della collaborazione artistica di Marilena Goria, coreografa torinese nota a livello internazionale.

La Compagnia teatrale Vittorio Alfieri è accreditata presso il DAMS di Torino per il tirocinio degli allievi del settore teatro che ne facciano richiesta, inserendosi così ufficialmente nel tessuto culturale della nostra città.

A partire dalla stagione teatrale 2009/2010 la direzione è passata ad Alessandro Dini, affiancato dalla preziosa consulenza artistica di Nico Castello.